La CNA all’Amministrazione: chiediamo chiarezza e puntuale programmazione in vista dei prossimi cantieri in centro storico a Fabriano

Si è tenuto martedì 21 marzo il secondo incontro, convocato dall’amministrazione comunale di Fabriano con le associazioni datoriali, sulla base dei confronti periodici, concordati dalla Giunta e dalle categorie all’inizio del mandato amministrativo guidato dal Sindaco Ghergo.

Sul tavolo vari argomenti, dall’andamento della situazione economica del comparto fabrianese alle questioni legate ai flussi in centro storico, passando per la calendarizzazione dei principali eventi in programma nel corso delle prossime settimane e dei prossimi mesi. Per la CNA hanno partecipato il Presidente del mandamento di Fabriano, Maurizio Romagnoli, il Responsabile sindacale Marco Silvi e il referente CNA per il centro storico Christian Magnoni.

Queste le parole di Magnoni: “In primis teniamo a ringraziare l’Amministrazione comunale per questa puntuale e necessaria occasione di confronto che si è rivelata particolarmente utile, anche grazie al contributo fattivo di tutte le associazioni di categoria presenti, ben rappresentate al tavolo anche da diversi imprenditori di Fabriano.

Come CNA abbiamo subito posto l’attenzione sui prossimi cantieri previsti per la sistemazione delle fognature nella parte bassa del centro storico, a tal proposito, visto l’impatto che i lavori potranno generare in merito alla corretta fruizione dell’area, abbiamo chiesto con forza di essere puntualmente aggiornati su inizio, caratteristiche e durata degli stessi, al fine di poter studiare con congruo anticipo soluzioni, soprattutto a livello di viabilità, che possano comunque permettere il regolare utilizzo dei parcheggi e il flusso dei clienti nelle attività commerciali e artigianali presenti in centro. I cantieri previsti fra qualche mese tra Piazza Garibaldi e via Ramelli dunque, uniti alla chiusura al traffico di Corso della Repubblica, ci hanno spinto a chiedere agli Assessori presenti un nuovo incontro in tempi brevi non appena saranno note maggiori informazioni sui lavori.

Di fronte alla ferma volontà della Giunta di tenere chiuso il corso al traffico veicolare, prima di nuove valutazioni che la stessa si è resa pienamente disponibile a discutere in merito quando occorrerà organizzare i cantieri, abbiamo comunque chiesto da subito di poter lasciare libero accesso ai fornitori e di rivedere il piano complessivo dei parcheggi e la tariffazione, ponendo in essere le condizioni per agevolare al massimo le soste brevi.

Bene infine la scelta dell’Amministrazione di puntare forte sul titolo di Città Creativa dell’UNESCO per dare maggiore spinta e valorizzazione ad alcuni importanti eventi dei prossimi mesi come Fabriano in Acquerello o come la riedizione della mostra mercato dell’artigianato pensata per settembre con un nuovo format”.

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI