Jesi, città preziosa: arriva la “Notte degli Ori”

Una nuova iniziativa il 30 giugno firmata CNA e Ass. Ori di Jesi

Un luogo in cui si incontrano storia e futuro, tradizione e innovazione. Una giornata dedicata al saper fare che si mescola al saper comunicare e dove l’esperienza artigiana diventa l’identità di una città. Tutto questo è “La notte degli Ori”, il nuovo evento ideato da CNA Ancona con l’Associazione “Ori di Jesi” che si svolgerà il 30 giugno 2023 nel centro storico jesino.

Una vera e propria full immersion fatta di laboratori, convegni, mostre e cocktail che renderà ancora più preziosa Jesi, la sua storia e le sue tradizioni.

“Con questo evento vogliamo fare uno “scatto in avanti” importante – ha sottolineato il segretario di CNA Jesi, Marco Silvi -. Gli ori di Jesi hanno la potenzialità di rappresentare la città nel mondo, al pari delle altre eccellenze sportive, culturali ed enogastronomiche.”

La “Notte degli Ori” nasce da un percorso, attivo da anni, di riscoperta e valorizzazione della tradizione orafa di Jesi. Un processo di riscoperta di questo tratto identitario della città guidato, negli anni, dall’associazione “Ori di Jesi” e della presidente, designer e maestra orafa, Maria Marchegiani.

“Il mondo degli orafi è un’eccellenza di Jesi ma è un mestiere che sta comparendo – ha commentato Maria Marchegiani -. Con questo evento e con il lavoro di CNA e dell’associazione “Ori di Jesi” vogliamo potenziare e comunicare questo sistema di imprese e di artigiani con l’obiettivo di farne un marchio d’eccellenza.”

La “Notte degli Ori” è quindi il coronamento del progetto con una giornata dedicata al mondo artigiano e artistico dell’oreficeria.

I laboratori

La giornata dedicata agli ori jesini si apre con una serie di laboratori aperti a tutti, dalle 9.00 alle 12.00: “Modernità e Filigrane”, “Gemmologia ed etica”, “Stelle scintillanti; gemme splendenti; bellezza divina”, “Oreficeria”, “Incastonatura”, “Design, la parola inflazionata”. I laboratori sono gratuiti ma a numero chiuso (info e iscrizioni sul sito dell’evento)

Il convegno

Alle ore 17.00, a Palazzo Bisaccioni, sarà il momento di un importante convegno dal titolo “Jesi è… Identità a confronto sul potenziale turistico della città”. Un’occasione importante per riflettere su come viene raccontata e percepita la città jesina grazie al contributo delle sue tante eccellenze: il verdicchio, la figura di Federico II, Pergolesi, lo sport e gli ori olimpici.

La mostra

Alle 19.00, sempre a Palazzo Bisaccioni, verrà inoltre inaugurata una speciale mostra dal titolo “Grammatica Orafa”. Un progetto realizzato dal Liceo Artistico “E. Mannucci” che metterà in mostra elaborati, oggetti e idee attorno al mondo dell’oreficeria, realizzati dagli studenti.

La notte

Infine, una serata speciale… anzi preziosa. A partire dalle 19.00 in 23 locali di Jesi si potrà gustare un piatto o un cocktail speciale. Ogni bar, birreria e ristorante aderente ha infatti scelto una pietra preziosa studiandone le caratteristiche, la storia e le peculiarità. Ha poi creato una prelibatezza dedicata alla pietra scelta. Dal rubino allo smeraldo, dallo zaffiro alla giada, passando per il corallo e l’ambra. Un modo nuovo e divertente per conoscere le pietre preziose, gustando un cocktail o un piatto particolare.

“Fin da subito siamo rimasti colpiti dall’entusiasmo e dalla voglia di fare che ruoto attorno alla Notte degli Ori – ha spiegato Riccardo Staffolani, presidente dell’Associazione Jesi Città da Vivere -. I locali e i commercianti hanno aderito con entusiasmo e siamo certi che sarà una bella serata.”

“Come Amministrazione Comunale crediamo in questo bellissimo progetto – ha sottolineato l’assessore Emanuela Marguccio -. Siamo veramente orgogliosi di questa giornata che rappresenta il risultato di un tavolo di sinergie attorno all’eccellenza orafa jesina. Un entusiasmo che ha portato con facilità la commissione toponomastica ad accettare la proposta di installare due targhe che identificheranno Via Pergolesi con il nome con cui tutta Jesi chiama quel luogo, “detta Via degli Orefici.”

“La grande sinergia è il segreto di questo evento – ha concluso Francesco Barchiesi, presidente CNA Jesi-. Jesi ha in sé qualcosa di magico e l’arte orafa è una di queste. CNA è orgogliosa di dare valore a queste iniziative, agli artigiani, ai commercianti e al territorio.”

Appuntamento, dunque, per venerdì 30 giugno a Jesi per la “Notte degli Ori”. L’evento è realizzato con il patrocinio del Comune di Jesi e nell’ambito del programma di iniziative “Tesori di Jesi”. Con la partecipazione di “Jesi città da Vivere” e “Jesi Vittoria”. Grazie al contributo di Il Centro Buffetti, Idrotermosolare, Remax Aequitas, Grilli Fabbrica alimentare, Mobili Serini e confidi Unico.

Info e programma completo su an.cna.it/nottedegliori23

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI