Intesa Sanpaolo: piccole e medie imprese decisive per far ripartire l’Italia

Le piccole e medie imprese rappresentano il motore dell’economia e le principali interpreti dell’attuale ripartenza economica del Paese. Giunge a questa conclusione il digital tour ‘Imprese Vincenti 2021‘, il programma di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle piccole e medie imprese italiane.

L’evento di chiusura ha celebrato la ricchezza delle piccole e medie imprese italiane, fondamentali per la vitalità del sistema produttivo, soprattutto nella delicata fase di risposta alla pandemia e di rilancio della produttività distintiva del Made in Italy e delle filiere e dei distretti sui territori. Davanti alle centododici “Imprese Vincenti” si sono succeduti gli interventi di economisti, rappresentanti delle istituzioni e imprenditori, che hanno sviluppato un dialogo che mette al centro le imprese e gli strumenti a loro disposizione per cogliere le opportunità offerte dalla transizione ecologica e digitale e contribuire a realizzare gli obiettivi del Pnrr, in una logica di concretezza e realizzazione degli obiettivi che trova nello spirito imprenditoriale una delle manifestazioni più esemplari.

Il bilancio dell’edizione 2021 di “Imprese Vincenti” ha contribuito a mettere a fattor comune le componenti distintive delle imprese che, in vari settori e con diverse storie d’impresa, sono riuscite ad aumentare produttività o a rispondere alla crisi attuando strategie efficaci per lo sviluppo. Grazie alla testimonianza di piccoli imprenditori e grandi aziende, è emerso il valore delle Pmi in molte delle filiere produttive e dei distretti industriali e, nonostante il ricorrente tema delle difficoltà causate dall’emergenza Covid-19, ciascun imprenditore ha saputo far emergere con orgoglio il valore dell’azienda, capace di crescere, di mantenere posti di lavoro nonostante la crisi, di attuare trasformazioni digitali, organizzative e di business, di attivare soluzioni ad elevata sostenibilità sul piano economico-sociale e ambientale reagendo sia alla crisi economica che all’emergenza pandemica. Buona parte di queste imprese ha evidenziato la capacità di proseguire ad investire nonostante l’emergenza pandemica, con un riorientamento verso digitalizzazione e sostenibilità.

“Questa edizione di ‘Imprese Vincenti’ è quanto mai attuale perché ha reso tangibile il ruolo delle Pmi come motore dell’economia in questa fase di rilancio del Paese – ha affermato il responsabile divisione Banca dei territori Intesa Sanpaolo, Stefano BarreseSe in Italia la ripresa è più veloce delle attese e superiore alla media dell’eurozona lo dobbiamo in gran parte alle Pmi, che contraddistinguono la specificità del nostro sistema produttivo e che stanno dimostrando una grande capacità di competere anche a livello internazionale”.

 

Questo articolo Intesa Sanpaolo: piccole e medie imprese decisive per far ripartire l’Italia è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI