Iniziato il semestre di Presidenza di turno svedese del Consiglio dell’Ue

Il 1° gennaio è iniziato il semestre di Presidenza di turno del Consiglio dell’Ue della Svezia che, in successione alla Repubblica Ceca, dirigerà i lavori dell’istituzione comunitaria fino al 30 giugno. Nel corso dei sei mesi di presidenza, il paese pianificherà e presiederà le sessioni del Consiglio e dei suoi organi preparatori e rappresenterà l’istituzione nelle relazioni con gli altri organi dell’Ue.

La Svezia ha assunto la presidenza del Consiglio dell’Unione europea in un momento di sfide storiche per gli Stati membri e per l’Unione nel suo complesso. L’invasione dell’Ucraina da parte della Russia rappresenta una minaccia per la sicurezza europea con conseguenze disastrose per la migrazione e per l’approvvigionamento alimentare ed energetico globale.

Le economie europee sono gravemente colpite dalla guerra della Russia: l’aumento dei livelli di inflazione, dei tassi di interesse e dei prezzi dell’energia ha messo in difficoltà imprese e cittadini.

In questo quadro la Presidenza svedese ha individuato nel suo piano di azione quattro direttrici fondamentali:

Sicurezza – unità: dare priorità al sostegno economico e militare all’Ucraina, nonché al sostegno del percorso dell’Ucraina verso l’UE e rafforzare la sicurezza dell’Unione e dei cittadini attraverso la costruzione del consenso attorno ad una solida politica europea di sicurezza e di difesa;
Competitività: continuare a fornire le migliori condizioni possibili per un’economia sana e aperta, basata sulla libera concorrenza, sugli investimenti privati e su una digitalizzazione efficace per rafforzare il mercato unico e garantirne la competitività, promuovere la crescita e la posizione internazionale dell’Europa;
Transizione verde ed energetica: pianificare una riforma a lungo termine del mercato energetico per raggiungere l’indipedenza dai combustibili fossili e fornire il quadro normativo e le politiche giuste per attrarre investimenti in industrie innovative e accelerare la transizione;
Valori democratici e Stato di diritto: rispettare lo stato diritto e i diritti fondamentali, fondamenta dei valori democratici su cui l’Unione europea si basa.

Maggiori informazioni sulla Presidenza di turno svedese e sul proprio programma sono disponibili al LINK

Questo articolo Iniziato il semestre di Presidenza di turno svedese del Consiglio dell’Ue è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI