In bocca al luppolo continua on line: fare la birra… on line

La CNA Alimentare di Ancona, nell’ambito del Festival In bocca al luppolo, ha organizzato un corso on line di homebrewing, ieri sera si è tenuta la prima lezione

 

ANCONA – In bocca al luppolo, il festival delle birre artigianali e agricole della CNA di Ancona, in collaborazione con CCIAA delle Marche e l’associazione “Città della birra”, non si ferma e continua on line. Corsi, concerti, spettacoli e degustazioni sono stati spostati sul web per fronteggiare il momento difficile caratterizzato dai divieti sanitari. Imparare a fare la birra a casa, comprendere e capire le materie prime, le tecniche, etc Il primo passo per far diventare la propria passione un mestiere. Questo l’obbiettivo del primo corso di homebrewing on line organizzato dalla CNA Alimentare di Ancona, CCIAA delle Marche e Associazione “Città della birra” nell’ambito delle iniziative promosse per il Festival “In bocca al luppolo”.

Ieri sera si è tenuta la prima lezione con la storia della birra e delle tecniche di produzione, le aree geografiche di produzione e gli stili principali di birrificazione. Il corso continuerà con altre 4 lezioni dove si approfondiranno le materie prime, le fasi di produzione, etc.

Il corso è tenuto da Filippo Olmeda ed è aperto ad un massimo di 10 persone. Il percorso formativo è gratuito con l’acquisto dei pacchetti di birre dei birrifici aderenti al Festival e presenti sul sito di progetto www.inboccaalluppolo.com.

La nostra associazione ha voluto lanciare un segnale importante progettando un festival virtuale – Commenta Andrea Cantori, segretario della CNA Alimentare di Ancona – Siamo andati avanti nonostante tutto, cercando di convivere con l’emergenza e sperimentando nuove formule per la realizzazione di questa IV edizione – conclude Cantori – Dobbiamo provare a reagire a questa difficile situazione con coraggio, non arrendendoci e cercando nuove strade che sono tracciate dalle tecnologie a disposizione”.

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI