Il Premio Cambiamenti 2021 verso la finale nazionale

 

Il 19 novembre, il giorno della finale nazionale del Premio Cambiamenti, è ormai alle porte. Il contest CNA che premia il pensiero innovativo delle nuove imprese italiane quest’anno è giunto alla sua quinta edizione e il numero delle start up candidate è cresciuto ancora una volta raggiungendo quota 1.026.

Da Torino a Ragusa le giovani e ambiziose imprese hanno svelato i loro progetti: dal biomedicale al design, dal turismo all’economia circolare. E ancora l’internet of things, l’inclusività, la mobilità sostenibile. Le aree di intervento di queste neo imprese sono numerose, afferenti ad ambiti diversificati e in linea con i trend di crescita del momento. E venerdì 19 la giuria, con a capo Francesco Cancellato, direttore di Fanpage, sarà chiamata ad esprimere l’insindacabile giudizio.

In palio 20mila euro, due anni di noleggio a lungo termine di un’auto, voucher per viaggi e ospitalità, oltre a incontri, strumenti, servizi e opportunità per crescere meglio. Previste anche tre menzioni speciali, riconosciute da Nativa, Wurth e ActionAid alle start up che dimostreranno un impegno coerente con i principi di sostenibilità ambientale, innovazione tecnologica e inclusività oltre ad un percorso di accelerazione denominato Bluesky realizzato con il partner Techno. Le vincitrici potranno, inoltre, partecipare a Masterclass formative su temi che vanno dal project management alla trasformazione digitale.

Il Premio, sostenuto da partner quali Edison, Wurth, Artigiancassa, Eolo, Alpitour, Tim, H Farm, Sixtema, Talent Garden, KS Rent, Gruppo UnaHotels, è adesso in dirittura di arrivo alla destinazione finale, Roma, ma dal mese di ottobre si sono svolti ben 20 eventi territoriali e regionali in tutta Italia che hanno visto la partecipazione dell’intero sistema CNA.

Sul sito dedicato al Premio Cambiamenti è possibile consultare i profili dedicati alle imprese finaliste tra le quali sarà scelta la vincitrice.

 

Questo articolo Il Premio Cambiamenti 2021 verso la finale nazionale è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI