Hai fatto dei miglioramenti strutturali alla tua impresa artigiana? Chiedi il fondo perduto della Regione

Artigiana

Bando scadutovai alla nuova edizione

Nell’ambito delle azioni a sostegno dell’artigianato marchigiano, oltre alle azioni destinate alle neo imprese e alla digitalizzazione, la Misura 3 della Legge Regionale 19/2021 della Regione Marche prevede €1.500.000 per le imprese artigiane del territorio che hanno effettuato o effettueranno a breve interventi di ristrutturazione e acquisizione di macchinari presso la propria attività.

La misura sostiene le imprese artigiane che intendono realizzare progetti volti a conseguire l’ammodernamento strutturale e tecnologico delle medesime.

Le imprese proponenti possono pertanto presentare progetti rientranti nelle due seguenti tipologie:

  1. Interventi di ristrutturazione di un’unità produttiva esistente;
  2. Interventi di acquisizione di macchinari in sostituzione o aggiuntivi.

Scarica qui la scheda di sintesi del Confidi Unico.

Quali interventi rientrano fra quelli finanziabili?

Sono ammissibili le spese relative all’acquisto di beni materiali, immateriali e servizi rientranti nelle seguenti categorie:

  • spese per opere murarie ed accessorie (impianti idrotermosanitari, elettrici, areazione, antincendio, climatizzazione, aspirazione, antifurto e di tutti gli impianti a rete). Sono ammesse spese di ristrutturazione ordinaria e straordinaria su immobili di proprietà in locazione e in leasing; ad esclusione del comodato d’uso;
  • spese di progettazione, direzione lavori connesse alle opere edili/murarie ed accessorie;
  • spese per la consulenza energetica;
  • spese per l’acquisto di nuovi macchinari impianti e attrezzature atte ad implementare e migliorare le prestazioni, in termini quantitativi e qualitativi del prodotto o del processo produttivo;
  • spese per l’acquisto di consulenze specialistiche hardware e software, sistemi di trasmissione, sensoristica dedicata.

 

A quanto ammonta il contributo?

Il contributo totale concedibile a fronte del programma di investimento non può superare € 50.000 e la soglia 50% dell’investimento effettuato. Con un investimento minimo di € 10.000.

Sono rendicontabili le spese fatte dal 01/01/2020.

Quando scade e come fare la domanda?

Le domande devono essere effettuate entro il 15 marzo 2022. È possibile avvalersi dei consulenti del confidi Unico.

Vuoi una consulenza o partecipare al bando? Compila il form

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI