Green Pass: le regole per le imprese

Il Consiglio dei Ministri di giovedì 22 luglio 2021 ha regolarizzato l’utilizzo del “Green Pass” per le attività ludiche e sociali a partire dal prossimo 6 agosto.

Il nuovo provvedimento prevede che il certificato che attesta di aver ricevuto almeno una dose del vaccino contro il Covid-19, di essere risultati negativi ad un test nelle 48 ore precedenti o di essere guariti da meno di 6 mesi, servirà per accedere ai ristoranti al chiuso, al cinema, al teatro, in palestra, ai musei, alle sagre, negli stadi, ai congressi e ai grandi eventi.

Come si ottiene il Green Pass

Se si è in possesso di uno dei requisiti previsti (almeno una dose del vaccino, negativi ad un test nelle ultime 48 ore, guariti da meno di 6 mesi), la Certificazione viene emessa automaticamente in formato digitale e stampabile dalla piattaforma nazionale del Ministero della Salute.

Ognuno riceverà via SMS o via email (ai contatti comunicati in fase di vaccinazione o il test o quando gli è stato rilasciato il certificato di guarigione) con il codice di autenticazione (AUTHCODE) da usare sui canali che lo richiedono e brevi istruzioni per recuperare la certificazione.

I canali per ottenere il Green Pass sono:

  • Tramite identità digitale (Spid/Cie) oppure con Tessera Sanitaria (o con il Documento di identità se non sei iscritto al SSN) in combinazione con il codice univoco ricevuto via email o SMS e nel Fascicolo sanitario elettronico (accedendo direttamente al sito dgc.gov.it)
  • Tramite l’App “Immuni”e l’App IO
  • Rivolgendosi alle Farmacie o al proprio medico di base se non si è in grado di utilizzare pc e smartphone

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI