Gli spostamenti per Natale 2020

Il Decreto di Natale ha introdotto limiti agli spostamenti sul territorio e specifiche deroghe per casi particolari.

Nei giorni 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e 1,2,3, 5 e 6 gennaio tutta Italia sarà zona rossa. Non si potrà uscire di casa se non per ragioni di lavoro, salute e necessità e comunque muniti di autocertificazione.

Nei giorni 28, 29 e 30 dicembre e 4 gennaio, l’Italia sarà in zona arancione e dunque potranno riaprire i negozi ma non i bar e i ristoranti che potranno fare asporto e consegne a domicilio. Sarà vietato uscire dal proprio comune di residenza eccetto che per ragioni di lavoro, saluti e necessità e comunque solo muniti di autocertificazione.

Le dergohe specifiche previste al DPCM sono definite di “antisolitudine”:

– sarà consentito una volta al giorno, sia nelle giornate “rosse” che in quelle “arancioni”, lo spostamento al massimo di due persone non conviventi per visite in altre abitazioni private dentro i confini della stessa regione. Non sono conteggiati i minori al di sotto dei 14 anni, i cui spostamenti saranno quindi consentiti;

– nei giorni arancioni, a chi risiede nei comuni al di sotto di 5 mila abitanti sarà consentito, sempre nel limite delle due persone massimo, spostarsi verso altri comuni ma solo entro un raggio di 30 km ma non è consentito raggiungere i capoluoghi.

– nel periodo natalizio è sempre consentito raggiungere le seconde abitazioni purchè situate all’interno della Regione

-si potrà uscire di casa per partecipare alle funzione religiose nella chiesa più vicina alla propria abitazione.

 

Scarica qui il modello di autocertificazione per gli spostamenti

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI