Fisco & Turismo, CNA sbanca i media

Un fine settimana (lungo) colorato del nostro caratteristico blu CNA. Perlomeno sui mezzi d’informazione. E grazie a un’autorevolezza consolidata dall’esperienza nelle redazioni di tv e radio, quotidiani e agenzie e siti d’informazione web.

A targare CNA i mass media durante lo scorso ponte l’Osservatorio sulla tassazione sulle piccole imprese “Comune che vai fisco che trovi” e l’indagine sui flussi turistici e sul relativo movimento economico dei due ponti di primavera, quelli che hanno gravitato intorno al 25 aprile e al 1° maggio.

Dal nostro Osservatorio tassazione è scaturito che il fisco italiano non è solo complicato e iniquo ma, a esempio in una città come Agrigento, richiede al piccolo imprenditore fino a 210 giorni di lavoro per pagare le tasse, nazionali e locali. Sul fronte del turismo l’indagine ha rilevato che il movimento economico dei due ponti ha garantito un giro d’affari superiore ai 10 miliardi.

Nel complesso il doppio colpo della CNA ha significato 42 lanci di agenzie nazionali, 20 articoli di quotidiani, 167 pezzi su siti d’informazione web, 30 passaggi televisivi nelle sei reti principali della Rai e di Mediaset, nove servizi radiofonici su emittenti nazionali. Con la notizia più pop del turismo riportata da 21 servizi tv e sette servizi radio (primeggiando così su questi due mezzi d’informazione) e il più riflessivo argomento fisco assicurarsi 37 lanci di agenzia, 14 articoli di quotidiani, 125 pezzi su siti web.

Rassegna stampa Osservatorio tassazione

Rassegna stampa Turismo

 

Osservatorio fisco, fino a 210 giorni di lavoro per pagare le tasse

Turismo, due ponti da record

 

 

Questo articolo Fisco & Turismo, CNA sbanca i media è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI