Ferie? No grazie. Le imprese romane restano aperte per recuperare gli incassi

Il 26% delle imprese romane che generalmente rimangono aperte ad agosto quest’anno non chiuderanno i battenti: i loro titolari non andranno in ferie nella speranza di recuperare almeno una parte dei guadagni persi a causa dell’epidemia di Covid. È quanto emerge da una ricerca promossa dalla CNA di Roma, in collaborazione con Swg, in cui il 31% degli imprenditori intervistati dichiara di rimanere aperto come ogni anno, il 33% chiude come da abitudine, il 10% ha scelto di restare chiuso più a lungo del solito e ben il 26% sceglie di rimanere aperto o di ridurre le ferie per arginare i mancati incassi causati dall’emergenza epidemiologica.

“È un ulteriore segnale di quanto le imprese romane abbiano patito la pandemia e allo stesso tempo di come siano pronte a fare la loro parte per rimettere in moto la loro attività nella speranza di rianimare un’economia fortemente provata – dichiara il segretario della CNA territoriale, Stefano Di Niola – Spero che tutte le istituzioni Governo, Comune e Regione colgano questo ulteriore sforzo degli imprenditori romani e adottino tutti i provvedimenti possibili a loro sostegno”.

Questo articolo Ferie? No grazie. Le imprese romane restano aperte per recuperare gli incassi è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI