Falconara, le associazioni degli imprenditori contro il taglio dell'automedica

FALCONARA – Anche le Associazioni degli imprenditori scendono in campo contro il paventato taglio dell'automedica.
CNA nord Ancona e Confartigianato di Falconara Marittima con forza rimarcano l'importanza di garantire per chi lavora nel territorio, per i loro dipendenti, operai, collaboratori e clienti, la certezza del mantenimento di un servizio necessario e all'avanguardia come quello dell’automedica che accompagna l’ambulanza ed è organizzata e gestita attualmente dalla Croce Gialla di Falconara Marittima.
Il raggio d’azione di questo servizio pur partendo da Falconara, arriva anche a Montemarciano, Camerata Picena e Chiaravalle: un vasto territorio che, per la sua importanza strategica, per l’alta densità di popolazione e per la sua vocazione turistica dovuta alla presenza di spiagge attrezzate, non può permettersi di vedersi decurtata l'automedica che da anni rappresenta un fiore all'occhiello del servizio sanitario regionale.
Luca Antonelli della Confartigianato e Andrea Riccardi della CNA che rappresentano gli artigiani, i commercianti e le piccole e medie imprese del territorio si uniscono ai cori di chi dice no al taglio dell'automedica, tale decisione – dichiarano – oltre a portare ad una minore sicurezza agli abitanti del bacino di utenza, si dimostra una decisione talmente impopolare, di cui non se ne intende la motivazione.

 

Per eventuali informazioni rivolgersi a:
Ufficio stampa
Tel.:071 286081 Fax:071 2868045/6 stampa@an.cna.it

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI