Fabio, l’artigiano della razza marchigiana

Esiste una “razza marchigiana”? Nel mondo della macelleria, e della carne, “quella buona”, la risposta è sì. E l’artigiano della razza marchigiana ha un nome e un cognome: Fabio Canafoglia.

Macellaio da sempre, fin dal suo diciottesimo compleanno, oggi Fabio è un imprenditore a tutto tondo con una macelleria e 2 ristoranti. E al centro della sua attività c’è sempre e solo una parola: la qualità della materia prima. Una qualità che Fabio ha ricercato da sempre e che oggi lo ha portato ad essere il promotore, anzi l’ambasciatore della razza Marchigiana con riconoscimento IGP.

Non solamente un “marchio di qualità” ma un vero e proprio modo di intendere la carne. Dalla selezione degli animali, alla scelta delle persone che li allevano fino al procedimento di macellazione. Ma non finisce qui, Fabio è un vero e proprio autore e divulgatore della qualità, che cerca di dare ai suoi clienti non solo il prodotto ma anche la spiegazione e in qualche modo una “cultura del mangiare bene“. Un vero e proprio amore per la carne che ha portato alla creazione del primo hamburger totalmente realizzato con carne di razza Marchigiana IGP e che nel futuro vede la possibilità di ampliare il progetto anche alla carne suina.

Un mondo, quello di Fabio, che si può assaggiare nella sua macelleria “Il piacere della Carne” in via San Francesco a Jesi e nei “Poldo Burger Bar” a Jesi e ad Ancona. Anche Fabio ha scelto di entrare in CNA per “ho ritrovato la concretezza e l’operatività che cercavo!”

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI