Daniele, professione video maker tra tecnologia ed emozioni da raccontare

Osservare situazioni con senso critico e trasmettere emozioni ad un pubblico ampio sono le due facce della stessa professione, quella del produttore video che, per Daniele Ciappelloni, scaturisce dalla passione per gli strumenti digitali.

Daniele è un videomaker professionista, ha 28 anni, vive in una frazione di Fabriano, ma il suo lavoro da freelance lo spinge a muoversi spesso, per incontrare persone, stringere collaborazioni con aziende e agenzie. Munito di fotocamera, la più grande sfida consiste nel catturare il lato emotivo di chi sta davanti all’obbiettivo e lasciare le emozioni intatte in fase di editing, in modo tale che vengano trasmesse al fruitore del video finale.

Sei anni fa Daniele ha fatto della sua passione una professione e le sue idee per far crescere la propria attività sono tutt’altro che esaurite. Uno dei progetti più ambiziosi è quello di voler realizzare un documentario, avere dunque la possibilità di raccontare una storia vera, senza filtri. Essendo inoltre appassionato di strumenti digitali e nuove tecnologie, un altro sogno nel cassetto è quello di creare un servizio di consulenza sull’utilizzo dei droni.

Daniele ha scelto CNA perché ha la possibilità di rappresentare la categoria di giovani videomaker freelance in un sistema che favorisce il confronto e la crescita professionale.

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI