Cyber security ed internet of things: aree di rilevanza strategica nazionale

Internet of Things and Smart city concept. Smart things icons mesh on cityscape background.

Nel Decreto “Aiuti bis“, entrato in vigore il 10 agosto 2022, è stato previsto che con DPCM possano essere istituite “aree di interesse strategico nazionale” per la realizzazione di piani o programmi che prevedano investimenti pubblici o privati, anche cumulativamente tra loro, pari ad un importo di almeno 400.000.000 di euro.

I settori considerati dalla norma di “rilevanza strategica nazionale” sono le filiere relative a:
•    microelettronica e dei semiconduttori
•    batterie
•    supercalcolo e calcolo ad alte prestazioni
•    cybersicurezza
•    Internet delle cose (IoT)
•    manifattura a bassa emissione di Co2
•    veicoli connessi, autonomi e a basse emissioni
•    sanità digitale e intelligente
•    idrogeno.

L’istituzione delle aree equivale a dichiarazione di pubblica utilità.

Fonte: art. 32 D.L. 9 agosto 2022, n. 115 in Gazzetta Ufficiale n. 185 del 9 agosto 2022

 

Per maggiori informazioni o contatti – Servizio Privacy e Cyber Security

 

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI