Cyber security: “Ecco perché interessa tutte le imprese”

Grande partecipazione al convegno di CNA Ancona sulla crisi di impresa e la sicurezza informatica

La sicurezza informatica non è più una questione per pochi, bensì un tema centrale per le imprese di tutte le dimensioni. È quanto emerso con chiarezza durante il partecipato incontro organizzato da CNA Ancona martedì 23 aprile presso l’auditorium Venanzi nella sede direzionale di Ancona.

Circa 100 imprese del territorio, chi in presenza e chi in collegamento, hanno ascoltato con interesse i relatori dell’incontro i quali, passo dopo passo, le hanno accompagnate verso la consapevolezza del ruolo che gioca oggi la sicurezza informatica per la sopravvivenza e lo sviluppo di impresa.
In linea con quanto richiesto dalla Strategia Nazionale per la Cybersicurezza Francesca Giuliani, Responsabile del Servizio Privacy e Cyber Security della CNA di Ancona, in apertura del consueto appuntamento annuale, ha evidenziato l’importanza della formazione continua ad integrazione dei Servizi Cyber della CNA di Ancona.

Il costante aggiornamento dei propri associati tramite iniziative, corsi e news inviate settimanalmente e consultabili su sito della CNA www.an.cna.it (Info Imprese Privacy) è infatti essenziale per aumentare la consapevolezza degli imprenditori e per aiutarli a conoscere non solo l’impatto delle innovazioni tecnologiche ma anche tutte le normative legate alla digitalizzazione dell’impresa (Cyber security, Intelligenza Artificiale e Privacy).

Entrando nel vivo della tematica della serata Marco Malagoli, consulente fiscale di Sixtema SPA, ha poi illustrato la connessione evidente fra i segnali contabili che emergono dai “conti” di un’impresa che sta affrontando una crisi e gli assetti fiscali e tecnici che devono essere messi in campo per prevenire, anche tramite la sicurezza informatica, eventuali situazioni di crisi.

La pianificazione di adeguati assetti assicurativi a tutela dell’azienda e del patrimonio degli imprenditori è stata invece al centro dell’intervento di Maurizio Ragni, AD Assiadriatica srl, che ha preceduto il racconto delle due esperienze dirette del mondo imprenditoriale e dei Confidi.

Paolo Mariani (Direttore Generale) e Fabio D’Erasmo (Responsabile Project management, organizzazione e It) di Uni.Co Società Cooperativa hanno rimarcato il ruolo strategico della cyber security a tutela della continuità e della reputazione aziendale, mentre l’imprenditore Christian Carboni, titolare dell’impresa Senamek srl, ha raccontato la minaccia sventata dalla sua impresa alcuni mesi fa quando, vittima di un raggiro informatico, ha rischiato di perdere decine di migliaia di euro.

Nell’intervento tecnico di Stefano Fino, account manager di Sixtema SPA, sono state poi presentate le soluzioni implementabili per evitare gli attacchi, sempre in continua evoluzione, che quotidianamente minacciano tutte le imprese ed in particolar modo le piccole.

La serata si è conclusa con l’illustrazione, da parte di Giacomo Mugianesi, responsabile Bandi e Credito della CNA di Ancona, delle numerose opportunità di finanziamento e di accesso al credito previste per chi effettua interventi in ambito di cyber security.

Il convegno ha confermato, una volta di più, il ruolo della CNA e dei suoi partner, nell’affiancare il mondo delle imprese nell’evoluzione tecnica e digitale per crescere in sistemi economici interconnessi, complessi e competitivi.

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI