Costantini saluta gli studenti della scuola regionale di ceramica a Vietri

“Il futuro dell’artigianato è anche nelle vostre mani che sono un buon esempio da seguire per lo strategico intreccio tra turismo, economia e formazione che rappresentate”. Sono le parole con le quali il presidente nazionale di CNA, Dario Costantini, ha salutato gli studenti della neo scuola regionale di ceramica, che ha aperto i battenti da pochi mesi nel Comune di Vietri sul Mare grazie alla CNA di Salerno, che ha realizzato il progetto insieme a Pform, Accademia di Belle arti di Napoli, Comune di Vietri sul Mare, Ente Ceramica Vietrese, Regione Campania e Sviluppo Campania.

Costantini si è intrattenuto con gli studenti cimentandosi anche nella lavorazione dell’argilla ed ha espresso parole di elogio al lavoro che sta prendendo forma.

L’incontro con gli studenti è stato il primo degli appuntamenti nell’agenda del presidente nazionale di CNA, che ha scelto la provincia salernitana come prima meta campana dalla sua elezione.  Al fianco del presidente provinciale, Lucio Ronca, e del segretario, Simona Paolillo, Costantini ha potuto conoscere e scoprire il territorio.

Infatti, dopo l’incontro con il sindaco, Giovanni De Simone, il presidente della CNA ha svolto una passeggiata tra le botteghe artigiane nel centro della cittadina vietrese, che apre la carrellata dei paesi della Costiera amalfitana e rappresenta una delle massime espressioni di quel binomio tra turismo e artigianato, come leva sulla quale spingere l’economia locale.

“Vietri sul Mare è un museo a cielo aperto – ha sottolineato  Lucio Ronca- le botteghe artigiane sono l’identità, la tradizione, la cultura e l’anima di questo territorio. Dei veri e propri attrattori turistici come le presenze vertiginose di questo ponte dell’Immacolata hanno confermato”.

“Nel percorso diretto verso la valorizzazione delle competenze, Vietri sul Mare è simbolo della caparbietà di credere nella forza di un progetto straordinario di formazione e che ci vede in pole position per portare avanti il percorso di qualifica di operatore della ceramica, che si avvale ed è alimentato dal prezioso contributo e dalla passione dei docenti, Natalie Figliolia, Nello Valentino e Pierfrancesco Solimene- ha ribadito il segretario di CNA Salerno, Simona Paolillo, impegnata in prima persona nella realizzazione del percorso – stiamo facendo un gran lavoro per superare, animati anche dall’entusiasmo degli studenti, i mille cavilli burocratici”.

Nella sua visita, il presidente Costantini ha potuto apprezzare i progetti e i manufatti realizzati dagli studenti che, proiettati verso design e innovazione, alla ricerca del perfetto equilibrio con la tradizione, rappresentano già gli artigiani del terzo millennio.

La visita del presidente Costantini proseguirà a Salerno con “Lezioni di CNA”, un seminario formativo itinerante in tutt’Italia con gli associati ed i dipendenti dell’associazione, che farà tappa alla Camera di Commercio di Salerno.

Dopo i saluti del segretario Paolillo e del presidente Ronca, i lavori prevedono l’intervento del presidente Costantini che saluterà la platea di imprenditori e funzionari CNA provenienti da tutta la Campania.

Il seminario formativo sarà tenuto da Armando Prunecchi, direttore organizzazione e sviluppo del Sistema CNA. Con l’occasione, nel pomeriggio, verrà anche rivolto un saluto a Paolo Quaranta, storico direttore di CNA Salerno, andato in pensione a luglio scorso.

Questo articolo Costantini saluta gli studenti della scuola regionale di ceramica a Vietri è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI