Contributi a favore di programmi di sostegno agli investimenti per la riqualificazione e il potenziamento dei sistemi e degli apparati di sicurezza nelle imprese commerciali

Apertura

27 aprile 2023

Chiusura 

30 giugno 2023

La Regione Marche istituisce un fondo per la sicurezza, a disposizione delle imprese commerciali, degli esercizi commerciali e di SAB che intendono dotarsi di sistemi di sicurezza per affrontare il problema della microcriminalità.

Plafond disponibile

200.000 euro

Beneficiari e finalità

Possono presentare la domanda le imprese del commercio e della somministrazione di alimenti e bevande iscritte nel Registro delle imprese, con sede o unità locale operativa nella Regione Marche.

Tra le imprese commerciali rientrano anche:

  • le attività di rivendita di generi di monopolio,
  • le farmacie e parafarmacie,
  • le attività di vendita e distribuzione di carburanti effettuate in impianti stradali ed autostradali,
  • le attività di rivendita di stampa quotidiana e periodica,
  • le attività all’ingrosso e al dettaglio esercitata in un unico immobile
  • le attività miste

Spese ammissibili

Sono ammissibili al contributo regionale progetti relativi all’acquisto e all’installazione di sistemi di sicurezza attivi o passivi agli esercizi commerciali, situati nel territorio della Regione Marche.

Nello specifico, si tratta di:

  • collegamenti in video e/o con memoria degli eventi, diretti con le forze dell’ordine per la visualizzazione della rapina in atto, anche in presenza di istituti di vigilanza; sistemi antifurto (antintrusione) elettronici collegato ad istituti di vigilanza;
  • sistemi passivi per la protezione dei locali (casse a tempo, blindature, vetri antisfondamento, lettore carte di credito); sistemi di sicurezza non collegati alle forze dell’ordine o ad istituti di vigilanza.

Non sono ammissibili interventi di edilizia se non strettamente legati all’installazione.

Tipologia di agevolazione

I contributi in conto capitale sono fissati nella misura del 40% della spesa ammissibile con importo massimo di 5.000 euro.

La spesa ammissibile minima è di € 2.000, al netto di IVA, e tutte le spese devono essere di nuova fabbricazione.

Non sono finanziabili gli investimenti mobiliari ed immobiliari, realizzati mediante operazioni di leasing.

I progetti ammessi a finanziamento devono essere ultimati entro 7 mesi dalla data di pubblicazione della graduatoria e sono ammessi a finanziamento i progetti già realizzati a partire dal 01/01/2021.

Info: credito@an.cna.it

Scopri tutti i bandi disponibili e il servizio Bandi Europa di CNA 

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI