CNA Liguria, risultati positivi dal progetto Action

“Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto insieme agli altri membri di partenariato per il progetto Action. Gli imprenditori devono sempre avere uno sguardo rivolto al futuro e non esiste altra prospettiva se non quella di incentivare percorsi i di economia circolare” ha spiegato il Presidente di CNA Liguria, Massimo Giacchetta alla presentazione dei dati dell’indagine sui fabbisogni occupazionali e di servizi nelle filiere del Turismo e della Nautica, condotta dall’Istituto Demopolis, in collaborazione con i partner del progetto Action nell’ambito del programma Interreg Marittimo Italia Francia.

Il progetto “Action Attivazione Cantiere Transfrontaliero per l’Inserimento OccupazioNale” finanziato dal Programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020, nasce con l’obiettivo di intervenire nelle filiere della nautica da diporto e del turismo con l’obiettivo di creare nuova occupazione, favorendo al contempo l’evoluzione delle imprese dei territori interessati verso modelli di economia circolare.

Il progetto si è sviluppato nell’arco di tre anni e, dopo una fase iniziale di indagine sul fabbisogno occupazionale tra aziende italiane e francesi di Toscana, Sardegna, Liguria, Corsica e Regione PACA, è passato alla creazione di una Rete Transfrontaliera di soggetti specializzati, dedicati a pacchetti di servizi di accompagnamento (tutoring e coaching), per la formazione di nuove figure professionali capaci di fornire, anche in forma autoimprenditoriale, le competenze necessarie per l’implementazione di soluzioni legate all’eco-design, all’utilizzo di prodotti e materiali sostenibili, al riciclo e riuso, alla riduzione dei fabbisogni energetici, all’applicazione ICT dedicate e alla minimizzazione degli scarti. I beneficiari degli output di progetto sono: imprese, centri per l’impiego, società di servizi, istituzioni e le persone in cerca di occupazione.

Il partenariato è composto da: Comune di Capannori – Parco Scientifico (Capannori), Navigo Srl (Viareggio), Confindustria Centro Nord Sardegna (Sassari), CNA Liguria – Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa della Liguria (Genova), GIP Fipan – Groupement d’Intérêt Public Formation et Insertion Professionnelle Académie de Nice (Nizza), GIP Acor – Groupement d’Intérêt Public Formation Continue et Insertion Professionnelle de l’Académie de Corse (Ajaccio) e Istituto Demopolis – che ha svolto l’indagine sui fabbisogni occupazionali e di servizi nelle filiere del Turismo e della Nautica.

Le informazioni e gli obiettivi raggiunti dal progetto Action trovano spazio nella piattaforma CirculAction che consente di visualizzare l’offerta dei cinque cantieri occupazionali realizzati e facilitando il matching tra domanda e offerta di professionalità.

All’interno della piattaforma, oltre che scoprire l’offerta dei Cantieri occupazionali, è possibile: conoscere i servizi di accompagnamento; rimanere aggiornati sulle news e sugli eventi in programmazione; visualizzare le registrazioni dei living lab organizzati dai partner di progetto; scaricare contenuti realizzati nell’ambito del progetto; Entrare in contatto con esperti e imprese delle due filiere della nautica e del turismo.

La creazione e la definizione del percorso formativo per la figura del Green Manager è stato un altro obiettivo raggiunto da Action. Sia il turismo sia la nautica da diporto hanno bisogno di integrare al proprio interno i principi dell’economia circolare e le corrispondenti tecnologie. Per far questo è indispensabile poter contare, per entrambe le filiere, su figure professionali esperte che siano in grado di introdurre all’interno dei sistemi di produzione di beni e servizi innovazioni di prodotto, di processo e di organizzazione in linea con avanzamenti e i drivers tecnologici.

Il mercato, dunque, sta sempre di più richiedendo “figure manageriali di sostenibilità” in grado di operare a 360° nei contesti di imprese ed enti, orientando le fasi produttive – dalla progettazione al marketing – verso i modelli di economia circolare e coordinando l’implementazione delle varie leve: eco-progettazione, modularità e versatilità delle componenti, recupero dei materiali, riduzione dei consumi e utilizzo di energie rinnovabili, nuovi materiali, riutilizzo, sharing, ecc.

I servizi di accompagnamento sono rivolti a persone in cerca di occupazione e a persone già inserite nel mondo lavorativo che voglio specializzarsi. Le prime, grazie ai Cantieri Occupazionali, potranno entrare in contatto con possibili imprese interessate ad inserire tali figure nei loro organici. Potranno anche seguire percorsi di auto-imprenditorialità per avviare start-up di consulenza al sistema produttivo e istituzionale.

Qui   puoi scaricare tutti i risultati dell’indagine.

Clicca qui per altre notizie dei territori.

Questo articolo CNA Liguria, risultati positivi dal progetto Action è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI