CNA di Senigallia chiama il Comune in assemblea con i commercianti

La CNA raccoglie le obiezioni dei commercianti del centro, preoccupati per i lavori del centro che tenderebbero a sottrarre altri parcheggi e chiede all’amministrazione di illustrare in assemblea tempi e modalità delle opere previste.
Santini: “siamo certi che l’amministrazione saprà spiegare le buone intenzioni che animano i lavori, ma nel frattempo evitiamo di esasperare la tensione che serpeggia tra gli operatori. I lavori di riqualificazione sono un valore aggiunto per la comunità ed il tessuto economico se condivisi e programmati in maniera ragionevole con i diretti interessati”

SENIGALLIA – Il tessuto economico del centro cittadino rischia di perdere altri prestigiosi tasselli, mettendo a repentaglio la sua centralità economica e sociale, sollecitata dai colpi inferti dalla durevole ed opprimente crisi dei consumi, che ha indebolito l’intero sistema economico cittadino. La Cna richiama a tal proposito l’amministrazione senigalliese nell’essere vicino alle attività che con incessante impegno e rinnovato entusiasmo continuano a credere ed investire nel cuore cittadino, quel salotto che tutti noi auspichiamo possa rafforzare il suo grado di attrattività grazie agli interventi in corso e quelli programmati nei prossimi anni. La Cna ribadisce a tal proposito che il percorso intrapreso di riqualificazione del centro va condotto raccordando e conciliando le opere previste con le esigenze delle imprese, ovvero evitando in ogni modo di impedire o porre degli irragionevoli ostacoli alla loro operatività quotidiana, soprattutto in questa complessa fase storica.
La Cna ha raccolto le legittime lamentele e una serie di energiche obiezioni mosse da un gruppo di imprenditori nei giorni scorsi, allarmati circa il prossimo avvio, contestuale ai lavori già in corso, di altre opere nel centro che avrebbero sottratto polmoni di sosta nel perimetro cittadino.
Al contempo le rassicurazioni che giungono dal comune ci convincono del fatto che vi sia la volontà di mantenere un’aperta e costruttiva dialettica tra le parti, che mirano entrambe a rendere una città sempre più gradevole, all’altezza delle aspettative di residenti e turisti, attraverso una serie di interventi infrastrutturali le cui ricadute vanno valutate attentamente, vagliate a monte e spalmate nel tempo e i cui risultati debbono essere promossi e valorizzati per capitalizzare a favore dell’intera area gli investimenti fatti.
A tal proposito, onde evitare dannose polemiche e sterili contrapposizioni, per consentire a tutti gli interessati di acquisire piena consapevolezza in ordine alla consistenza e alla portata delle opere in questione, la Cna ha sollecitato l’amministrazione senigalliese nel presentare al più presto in assemblea un quadro sufficientemente dettagliato delle opere in calendario e delle tempistiche presunte, così come operato per piazza Saffi, rendendosi disponibile al confronto con le categorie economiche.

CNA SENIGALLIA
 

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI