Carrara, CNA Fita soddisfatta del sopralluogo, ma ora serve un intervento concreto

L’assessore alla mobilità e al traffico del Comune di CarraraAntonio Macchiarini, ha accolto la richiesta di CNA Fita per un sopralluogo delle strade che conducono ai tre bacini marmiferi che hanno un problema di viabilità e di visibilità dovute alle polveri sottili delle cave, oltre a buche, affossamenti e cedimenti della strada. L’assessore, accompagnato dal presidente degli autotrasportatori, Massimo Ricci, e dal responsabile sindacale di categoria, Giorgio Favullo, ha potuto visionare le criticità della zona.

“Era importante mettere l’amministrazione nelle condizioni di vedere in prima persona quello che andiamo lamentando da molto tempo – spiega il presidente di CNA Fita Carrara, Massimo Ricci – e ringrazio della disponibilità l’assessore Macchiarini che con il giusto spirito si è lasciato guidare tra le tante criticità che ogni giorno dobbiamo affrontare anche a scapito della nostra sicurezza. Abbiamo apprezzato l’approccio a trovare soluzioni condivise ed integrate con le necessità dei cittadini e della città. Purtroppo non è stato possibile transitare lungo la via dei Marmi, ma abbiamo informato l’assessore delle condizioni disastrose di alcuni tratti del manto stradale per cui è necessario attivarsi. Ci sono molti interventi che migliorerebbero la qualità del nostro lavoro e allo stesso tempo quella dei cittadini. Il sopralluogo ci ha permesso di mostrare quello che denunciamo da tanto tempo senza aver trovato fino ad oggi una sponda costruttiva. Siamo consapevoli che non tutte, e non sicuramente domani, le molte criticità potranno essere risolte ma sarebbe importante iniziare un percorso per arrivare a risolverle. Crediamo sia fondamentale nel frattempo partire pianificando magari attraverso un tavolo un programma di interventi diluiti in uno-due anni iniziando anche un percorso in chiave di una maggiore fruibilità turistica”.

 

Questo articolo Carrara, CNA Fita soddisfatta del sopralluogo, ma ora serve un intervento concreto è stato pubblicato su CNA.

Read More

ASSOCIATI