Cambiamento, persone e ascolto. Ecco l’orgoglio di CNA Ancona

Una forza sociale radicalmente diversa, che lavora ogni giorno per un’economia reale e diffusa fra le piccole e medie imprese.” Ecco la risposta che il direttore della divisione Organizzazione e Sviluppo del Sistema di CNA Nazionale, Armando Prunecchi, ha raccontato lunedì sera a tutta la CNA Territoriale di Ancona, ai suoi imprenditori dirigenti e a collaboratori e dipendenti del sistema territoriale anconetano. Una risposta forte e chiara alla richiesta ben esplicitata nel titolo dell’iniziativa: “Conoscere la CNA. Ed esserne orgogliosi“.

Un evento dedicato alle persone di CNA Ancona, in presenza in tutte le principali sedi territoriali della provincia e in collegamento da remoto. Oltre 120 imprenditori, consulenti, dipendenti e collaboratori che si sono ritrovati per ricondividere, ancora una volta, il grande valore della Confederazione. Un valore sottolineato proprio dal Direttore Prunecchi attraverso un percorso di riflessione che ha toccato tutti i valori fondanti della CNA: democrazia, trasparenza, conoscenza, cambiamento.

La CNA è una forza sociale radicalmente diversa – ha sottolineato Prunecchi- che porta avanti con forza un’idea di sviluppo economico e sociale con al centro un’economia diffusa e a sostegno delle piccole e medie imprese italiane.”

Saluti d’apertura del Segretario Regionale Otello Gregorini e del Vice Presidente Nazionale Gino Sabatini i quali hanno colto l’occasione, ognuno dal proprio punto di osservazione, di ringraziare ed elogiare l’Associazione di Ancona: “realtà importante e capace di portare un contributo forte in questa fase delicata e stimolante allo stesso tempo“, grazie alla sua propensione ad essere “un passo avanti su specifiche dinamiche importanti della nostra regione.”

L’incontro ha visto quindi l’intervento introduttivo del direttore Massimiliano Santini il quale, nello spiegare il senso dell’iniziativa (primo appuntamento di un ciclo formativo dedicato a tutti i dirigenti nel 2022), ha ribadito i tratti identitari dell’Associazione di Ancona. “La conoscenza e l’orgoglio in primo luogo sono nel DNA della CNA di Ancona – sottolineato Santini-. Una CNA che in maniera instancabile e seria, traccia ancora una volta la rotta in un’ottica di vocazione di sistema, mettendo al centro la solidità e l’attenzione ai bilanci. Una realtà che sta affrontando un deciso ricambio generazionale, passaggio fondamentale per garantire quella velocità di azione e di reazione che le imprese ci richiedono, mantenendo un profilo autorevole e lontano dalla retorica. Le nostre parole chiave oramai sono sempre più salde: utili, autorevoli, specializzati.

Con l’occasione il Direttore Santini ha illustrato anche i dati emersi dalla campagna di ascolto messa in campo da CNA proprio sul rinnovato quadro dirigenziale, sottolineando una volta di più, le aspettative e le necessità che gli stessi imprenditori hanno manifestato partecipando alla campagna.

Ed infine i saluti conclusivi del Presidente CNA Ancona, Maurizio Paradisi, il quale ha voluto ringraziare tutto il sistema CNA: “Da quando sono in questo mondo, quasi 30 anni, ho sempre sentito la vicinanza della struttura a noi imprenditori. Un meccanismo di relazioni che ci fa sentire a casa. Ed è questo qualcosa di “umano” che si trova dentro la CNA che permette di affrontare momenti di difficoltà come questo periodo di pandemia.”

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI