Bando Botteghe Scuola

Apertura

Marzo 2024

Chiusura 

Ottobre 2025

La finalità dell’Avviso pubblico, è quella di offrire a soggetti, giovani disoccupati, una misura di politica attiva che si concretizza con la realizzazione di una “formazione on the job”, al fine di favorire, da un lato, l’inserimento e la permanenza nel mercato del lavoro, dall’altro consentire l’acquisizione di competenze specifiche che supportino il “passaggio generazionale” di aziende tipiche che possa supportare l’autoimprenditorialità futura.

Beneficiari

1. Essere residenti nella Regione Marche. Tale condizione deve permanere per tutta la durata della Borsa in caso di
assegnazione;

2. Essere nella condizione di “Disoccupazione”, ai sensi del D.lgs. 150/2015 s.m.i. e, aver sottoscritto un Patto di
Servizio/per il lavoro ai sensi del D.lgs. 150/2015 s.m.i. o D.L. 4/2019 s.m.i. con uno dei Centri per l’Impiego della
Regione Marche La condizione di disoccupazione deve permanere per tutta la durata della Borsa in caso di
assegnazione;

3. Non aver compiuto il 36° anno di età;

4. Aver assolto e/o essere prosciolto dall’obbligo formativo L.144/99 s.m.i.;

5. Non essere percettore di ammortizzatori sociali quale Naspi o Dis-coll. Tale condizione deve permanere anche
per tutta la durata della borsa in caso di assegnazione;

6. Non aver instaurato rapporti di lavoro con il soggetto
ospitante, di natura subordinata e parasubordinata, anche in missione, con contratto in somministrazione, negli
ultimi quattro anni antecedenti la domanda di borsa;

7. Non deve avere rapporti di parentela (entro il terzo grado) e affinità (entro il secondo) con la persona fisica proprietaria, titolare o socio del soggetto ospitante ai sensi dell’art. 230 bis cc.

Possono essere soggetti ospitanti delle borse tematiche le imprese appartenenti all’artigianato artistico, tipico e
tradizionale che siano state riconosciute, ai sensi alla Legge regionale n. 19/2021, come BottegheScuola ove opera
un Maestro Artigiano e che abbiano una sede operativa nelle Marche, presso la quale si realizzerà la borsa e devono:

– Essere in regola con l’applicazione del CCNL, sottoscritto dalle organizzazioni sindacali comparativamente più
rappresentative ove previsto e non aver subito provvedimenti da parte delle autorità competenti in materia di
lavoro negli ultimi 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda;

– Essere in regola con il versamento degli obblighi contributivi e assicurativi;

– Essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro, ovvero non aver subito provvedimenti da parte delle autorità competenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro negli ultimi 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda);

– Non aver effettuato licenziamenti negli ultimi 12 mesi salvo che per giusta causa;

– Essere in regola on le nome che disciplinano le assunzioni obbligatorie previste dalla Legge n.68 del 12.03.1999 e s.m.i – Ospitare un solo borsista;

– Avere una sede operativa nella Regione Marche ove ospitare il borsista.

– Garantire al borsista, in caso di ammissione a finanziamento della domanda di Borsa, l’assicurazione INAIL contro gli infortuni sul lavoro, malattie professionali, la copertura assicurativa per la responsabilità civile verso terzi (RCT).

Agevolazione

La durata della borsa tematica è di otto mesi, con un orario settimanale di presenza del Borsista presso il Soggetto Ospitante che non potrà essere inferiore a n. 28 ore, né superiore a n. 32 ore settimanali.
Al borsista è riconosciuta un’indennità di partecipazione pari a € 6.400,00 per 8 mensilità (€ 800,00 mensili) al
lordo delle eventuali imposte e/o trattenute se dovute (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche IRPEF), al
raggiungimento della soglia del 75% delle ore di svolgimento della borsa, calcolato in riferimento al monte ore
complessivo sviluppato dalle ore settimanali di presenza indicate nel progetto di borsa lavoro e sull’intero periodo
indicato.

Info: credito@an.cna.it

Scopri tutti i bandi disponibili e il servizio Bandi Europa di CNA

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI