Autotrasporto, Ricci: “Ecco come funzioneranno i sostegni”

“In linea con quanto avevamo chiesto al Governo, l’erogazione dei 500 milioni, stanziati per sostenere le imprese di autotrasporto danneggiate dal caro-gasolio, sarà veloce. Riguarderà i veicoli Euro 5 ed Euro 6 che chiedono il rimborso delle accise e sarà effettivo già dal primo trimestre del 2022”. Con queste parole il presidente di CNA Fita, Patrizio Ricci, in un’intervista su Radio24 commenta le misure introdotte nel Decreto Ucraina.

“Le associazioni dell’albo degli autotrasportatori – continua Ricci – si stanno impegnando per costruire il futuro di questo settore, percorrendo la strada della legalità attraverso un tavolo delle regole. L’obiettivo è mettere in campo e rendere fruibile tutto il sistema del fuel surcharge e di scorporare il gasolio dalla fattura. Ringraziamo il viceministro Teresa Bellanova – Conclude il presidente di CNA Fita – perché ha capito le nostre istanze: le soluzioni saranno disponibili nel più breve tempo possibile”.

 

Clicca qui per ascoltare l’intervista.

Questo articolo Autotrasporto, Ricci: “Ecco come funzioneranno i sostegni” è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI