Artigiani e Pmi a difesa della democrazia e della coesione sociale

L’Italia dell’artigianato e delle piccole imprese condivide i valori e lo spirito della manifestazione proclamata da Cgil, Cisl e Uil a Roma il 16 ottobre. Gli attacchi alla sede della Cgil e alle forze dell’ordine rappresentano una grave aggressione alla democrazia e allo Stato di diritto, ai principi scolpiti nella nostra Costituzione di cui il lavoro, in tutte le sue forme, è l’espressione più alta e nobile. È quanto scrivono in un comunicato Confartigianato, CNA e Casartigiani.

Il sindacato dei lavoratori e le organizzazioni di rappresentanza dell’imprenditoria sono da sempre un presidio di libertà e di democrazia e, anche in questa circostanza, rispondono con fermezza e con la concretezza della loro azione per affermare il valore dell’associazionismo quale bene prezioso che la crisi pandemica non è riuscita ad incrinare e sul quale dobbiamo ricostruire un percorso di sviluppo.

L’artigianato e le piccole imprese sono accanto ai lavoratori per difendere il patrimonio comune di diritti democratici e alimentare l’impegno condiviso per la coesione sociale e la ripresa economica.

Per noi, per le nuove generazioni, per il futuro del Paese.

Questo articolo Artigiani e Pmi a difesa della democrazia e della coesione sociale è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI