Anno europeo per le competenze 2023: CNA e Fondazione ECIPA sono pronte a partecipare attivamente all’iniziativa della Commissione europea

La formazione e le competenze degli artigiani e delle PMI rappresentano elementi strategici fondamentali. Solo attraverso un supporto adeguato e specifico alla formazione e alle competenze degli imprenditori e dei loro dipendenti, le micro-PMI saranno in grado di affrontare le sfide e le transizioni di oggi.

È questo il principale messaggio che CNA e Fondazione ECIPA hanno trasmesso alla Commissione europea cogliendo l’invito a presentare le proprie considerazioni in merito all’istituzione dell’Anno europeo per le competenze 2023.

Accogliendo con favore la decisione dell’iniziativa, annunciata dalla Presidente von der Leyen nel corso del Discorso sullo stato dell’Unione dello scorso settembre, CNA e Fondazione ECIPA hanno ribadito il proprio impegno nel lavorare su temi fondamentali quali il gap di competenze e il gender gap, il mismatch fra domanda e offerta di lavoro, l’inclusione di tutti i soggetti deboli nel mondo del lavoro, la transizione digitale e quella verde. In questo senso, è stato sostenuto come gli Enti di Formazione – come quelli del sistema CNA- svolgeranno non solo un ruolo importante ma rappresentano anche uno degli strumenti migliori per affrontare queste sfide.

Allo stesso tempo, sono state ribadite le sfide che le micro-PMI si trovano ad affrontare: dalla carenza di competenze al costo della formazione, dalla mancanza di un’offerta formativa adeguata alla difficoltà nel motivare i lavoratori, dalla necessità di una strategia con ritorno sull’investimento per entrambe le parti alla mancanza delle risorse e del supporto necessari per progettare un piano di sviluppo e formazione professionale.

L’Anno europeo per le competenze dovrà sostenere e favorire l’acquisizione delle competenze necessarie alla doppia transizione attraverso lo scambio di buone pratiche e metodologie, il dialogo e la formazione, per rendere di fatto la transizione verde equa e per tutti. In questo senso, le parti sociali, le organizzazioni imprenditoriali, le camere e i centri di formazione hanno un ruolo importante da svolgere nell’assistere le piccole imprese con la progettazione e il contenuto di soluzioni adeguate alla formazione continua.

CNA e Fondazione ECIPA hanno infine ribadito la propria volontà di partecipare attivamente alle diverse iniziative che l’Unione europea implementerà nel corso dell’iniziativa.

Questo articolo Anno europeo per le competenze 2023: CNA e Fondazione ECIPA sono pronte a partecipare attivamente all’iniziativa della Commissione europea è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI