Angela Pezzuto: "Ho trovato l'arte in una parrucchieria"

SPECIALE LE DONNE DELLA CNA
Angela Pezzuto“Volevo fare l’artista, ho trovato l’arte in una parrucchieria”. Così racconta Angela Pezzuto (nella foto, la prima a destra, insieme ai suoi dipendenti), dal 1985 titolare della parrucchieria Shampoo di Ancona.  Alla scelta delle scuole superiori, avrebbe voluto fare l’Istituto d’Arte, ma erano altri tempi, allora, e la scuola di sceglieva sulla base delle sicurezze economiche che poteva garantire. Così, dopo un po’ è finita nell’atelier di Bruno Galdenzi, dove ha fatto pratica e dove ha trovato modo di coltivare la sua vena artistica in un’attività che, per dirla con parole sue, “se la fai come deve esser fatta, ovvero con passione, è assolutamente artistica”.
A 21 anni, insieme ad una socia, fa il salto: apre Shampoo, con sulle spalle un bagaglio di esperienza e tanto entusiasmo che ancora oggi non la abbandona.
Per questo ringrazia la sua famiglia, perché l’ha appoggiata e rassicurata e grazie anche a questo appoggio, oggi Shampoo, di cui è rimasta titolare unica, conta 4 dipendenti: 3 donne e un ragazzo.
Ha dedicato anima e tempo al suo lavoro, ma ha saputo organizzarsi e farsi una vita propria – ha due figli – ricca anche di interessi, tra i quali arte contemporanea, cibo, libri.
“Ogni professionista – dice Angela – deve coltivare le sue passioni per essere un professionista migliore”.
Non mancano le difficoltà: “Oggi il mondo è cambiato, l’attività richiede impegno, organizzazione, grandi responsabilità, spese di gestione alte, mentre la concorrenza, tra abusivismo e lavoro nero, è spietata e le leggi sempre più pressanti per chi come me lavora in regola”.
Cardini su cui muove la sua professione: la formazione continua, quale occasione di stimolo grazie al confronto con altri professionisti di livello più alto; la contaminazione esterna, attraverso la quale, coltivando passioni, si acquisiscono nozioni ed elementi utili anche al proprio lavoro; l’ascolto attento del cliente per capirne le aspettative.
“Noi siamo sicuramente la categoria che si aggiorna di più – ammette Angela – e non è solo una questione di nuove mode. Oggi c’è grande attenzione all’estetica sociale e quindi alla salute e al benessere del cliente. La differenza la fa chi sa ascoltare le sue esigenze”.
Daniela Giacchetti

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI