Ancona, giusto investire su cultura e siti archeologici

Secondo il segretario della Cna di Ancona il capoluogo deve valorizzare i suoi siti archeologici e il progetto della sovrintendenza e del Comune di investire sull’anfiteatro va nella giusta direzione.
“La città ha un enorme potenziale – spiega Andrea Riccardi segretario della Cna di Ancona – e lavorare su percorsi che mettano al centro il patrimonio storico e artistico del territorio porterà non solo turisti, ma rafforzerà anche l’identità culturale del capoluogo. Ho chiamato l’Assessore al Turismo Paolo Marasca per chiedere di investire non solo sulla valorizzazione dei siti, ma anche sulla comunicazione, con segnaletica adeguata e cartelli in lingua, magari coinvolgendo le scuole e l’Università e su questo ho avuto rassicurazioni, perché la cartellonistica è in fase di progettazione”.
Secondo la Cna di Ancona si devono sviluppare percorsi da pubblicizzare e integrare con quello che il territorio offre nel suo insieme, dal mare del Conero, con le sue splendide spiagge, ai percorsi naturalistici ed eno-gastonomici.
“Importante è una giusta illuminazione e un decoro urbano – conclude Riccardi – e presentare una città pulita, con una viabilità che agevoli l’ingresso al centro, con la presenza di parcheggi, è sicuramente un buon biglietto da visita”.
CNA ANCONA

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI