Al tavolo Automotive serve massima attenzione sull’intera filiera

Il ministro Giancarlo Giorgetti ha aperto oggi, presso il ministero dello Sviluppo Economico, il Tavolo Automotive cui sono stati invitati i principali rappresentanti degli operatori della filiera, quale primo momento di confronto per la definizione di politiche di sostegno del settore. Un settore che, come ha ricordato il Vice ministro Gilberto Pichetto Fratin, con oltre 250 miliardi di euro di fatturato rappresenta il 20% del PIL del nostro Paese.

Numeri importanti, quindi, che giustificano la messa in campo di strumenti e di iniziative conseguenti, al fine di supportare al meglio il nostro sistema produttivo nella necessaria fase di adeguamento, per accompagnare un processo di transizione ormai inevitabile.

Per fare questo, il ministero si è impegnato ad attivare un confronto costante con gli operatori del settore, finalizzato ad affrontare tanto le esigenze contingenti, quanto le problematiche che possano svilupparsi nella futura proiezione della filiera.

La CNA, nell’apprezzare l’impegno del ministero alla riattivazione di un confronto su un tema tanto importante per l’economia italiana, ha sottolineato la necessità di mantenere alta l’attenzione verso la filiera nel suo complesso, che vede la presenza di decine di migliaia di micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione, specie nella componentistica, e della manutenzione. Imprese che vanno sostenute in questa difficile fase di transizione, per favorirne la qualificazione e l’ammodernamento tecnologico.

 

Questo articolo Al tavolo Automotive serve massima attenzione sull’intera filiera è stato pubblicato su CNA.

Read More

ASSOCIATI