Salario minimo, rischio stangata per le imprese

di Massimiliano Santini
Direttore CNA Territoriale Ancona
L’ipotesi di fissare, a norma di legge, un salario minimo a 9 euro/ora non ci convince. Anzi, rischia di rappresentare una stangata per le imprese, soprattutto piccole e medie, e di trasformarsi in un ostacolo alle nuove assunzioni, diventando un boomerang per gli stessi lavoratori. Nel nostro Paese esiste un sistema di relazioni sindacali che è efficiente e non ha senso metterlo in discussione. E’ all’interno della contrattazione infatti che vanno risolti i problemi, anche salariali. Ricordiamo che la quasi totalità dei lavoratori regolarmente assunti fa riferimento a un contratto collettivo, che consente anche di individuare soluzioni per risolvere le nuove esigenze delle imprese e dei lavoratori, in maniera flessibile. Un esempio? Le prestazioni erogate dal nostro sistema di bilateralità, il sostegno al reddito, la sanità integrativa.

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI